16 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Ottobre 2021 alle 21:54:00

Cronaca

Opere d’arte sott’acqua. Progetto per un museo

Bando della Subfor per “rendere attrattiva l’offerta sviluppando un turismo sostenibile”. C’è tempo fino al 23 gennaio


TARANTO – Il mare di Taranto non solo come risorsa del turismo balneare, ma anche come scrigno di cimeli storici e di opere d’arte. Tesori da valorizzare e riscoprire attraverso strutture adeguate.

La creazione di un museo delle opere d’arte subacquee è prevista in un bando pubblicato da Subfor, azienda speciale della Camera di commercio di Taranto. L’iniziativa intende cogliere una nuova frontiera del turismo rappresentata dai musei subacquei che rendono maggiormente attrattiva e competitiva l’offerta, sviluppando un turismo sostenibile, attento alla conservazione degli ambienti marini e delle opere d’arte a portata d’immersione.

“I fondali del litorale ionico – commenta Luigi Sportelli, presidente della Camera di commercio di Taranto – oltre ad essere facilmente fruibili per la limpidezza delle acque ed il clima mite, custodiscono testimonianze archeologiche di grande importanza e di sicuro interesse turistico e culturale. La creazione di un museo delle opere d’arte subacquee arricchirebbe l’offerta territoriale creando itinerari unici e dotati di forte attrattività. In ogni caso, per il successo turistico di un territorio restano fondamentali gli aspetti legati alle dotazioni infrastrutturali ed alla presenza di collegamenti veloci ed efficienti. Per questo  l’apertura ai voli civili dell’aeroporto di Taranto/Grottaglie può diventare un utile sostegno allo sviluppo delle attività turistiche”.

Straordinari musei subacquei giacciono in diverse parti del mondo e l’Unesco privilegia la conservazione in siti del patrimonio archeologico sommerso attraverso particolari e affascinanti progetti. Ne sono un esempio il Musa (Museo Subacqueo di Arte), nel Parco Nazionale di Cancun, IslasMujeres e Punta Nizuc in Messico, con una media di 750 mila turisti all’anno, il Faro di Alessandria e il Palazzo di Cleopatra in Egitto, il Museo Subacqueo di Baiheliang situato a Chongquing (Cina) ed il più recente Museo sommerso MuMart di Golfo Aranci (OT). Il bando prevede l’avvio di una procedura di selezione per l’individuazione di un soggetto a cui affidare la progettazione del Museo delle opere d’arte subacquee. Il termine di partecipazione al bando scade il prossimo 23 gennaio. Il testo integrale è consultabile sul sito della Camera di commercio di Taranto: www.camcomtaranto.gov.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche