21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 19:30:12

Cronaca

Furti e danni alle auto. Non c’è pace per i lavoratori di Teleperformance

L’appello arriva dalla Slc Cgil che ha chiamato il Comune


TARANTO – “Il Comune di Taranto intervenga subito per risolvere problemi logistici di tutti i capannoni di Teleperformance”. L’appello arriva dalla Slc Cgil, e dal suo segretario, Andrea Lumino (nella foto). “La Slc Cgil denuncia l’incresciosa situazione in cui versano i lavoratori di Teleperformance di via della Transumanza. In quella zona, infatti, è concentrato un presidio di quasi 1000 addetti, tra subordinati e collaboratori: ma l’area esterna per parcheggiare è assolutamente limitata e non sufficiente, non c’è illuminazione pubblica e ci sono cani randagi. Ricordiamo che il 70% della platea aziendale è costituito da donne” specifica Lumino che sollecita l’intervento dell’ente civico.

“Abbiamo ricevuto dai lavoratori, in questi giorni, denunce sull’impossibilità di parcheggiare o non essere inseguiti da cani randagi mentre al buio si torna in macchina. Peraltro, questa situazione fa il paio con la mancata sicurezza delle strada di via del Tratturello (sede del primo capannone) dove sono nuovamente cominciati a verificarsi furti e danneggiamenti d’auto”. Non è la prima volta che il sindacato denuncia la situazione.

“Sono problemi che non ammettono più ritardi – incalza Lumino – ma anzi necessitano di una risposta immediata del Comune: il rilancio del territorio passa anche dal rendere presentabile ed usufruibile per i lavoratori quella che rappresenta la seconda realtà privata del territorio”.

La Slc Cgil richiede ed auspica un’immediata convocazione da parte della Commissione Servizi del Comune, ritenendo che sia finito il tempo delle parole e sia tempo di risposte concrete. La questione è già nota, per cui adesso la Cgil e i diretti interessati si aspettano i provvedimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche