13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Cronaca

Paolo VI, mezzo chilo di cocaina e marijuana nel vano ascensore

La polizia ha effettuato perquisizioni per scovare le armi della mala


Mezzo chilo di droga nel vano ascensore di un palazzo di Paolo VI.

Il sequestro nell’ambito dei controlli a tappeto che la polizia sta eseguendo nei quartieri e rischio dopo l’escalation di episodi criminali che si è registrata nelle ultime settimane.

Sono stati gli agenti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile a rinvenire nell’ascensore di uno stabile, situato in via XXV Aprile, mezzo chilo di marijuana e dieci grammi di cocaina.  Gli agenti in borghese diretti dal dottor Roberto Giuseppe Pititto stavano eseguendo delle perquisizioni nel quartiere periferico per scovare armi ed esplosivo in uso alla mala locale. Guardia alta dopo una serie preoccupante di attentati e di sparatorie.

Negli ultimi giorni e forze dell’ordine stanno stringendo la morsa attorno alla mala con una raffica di perquisizioni. E durante i massicci controlli anticrimine le forze di polizia stanno sequestrando droga quasi ogni giorno. Nelle 24 ore precedenti, infatti, sempre i “falchi” della Squadra Mobile avevano sorpreso un giovanissimo che  spacciava hashish in piazza Fellini.

I “falchi” da alcuni giorni avevano posto sotto attenzione un 21enne , incensurato, che era stato notato arrivare in piazza Fellini nelle ore serali e incontrarsi con ragazzi che fanno consumo di hashish. I poliziotti in borghese nel corso di mirati servizi di appostamento, avevano accertato lo scambio “droga-soldi” tra il ragazzo e gli acquirenti. Gli agenti avevano  deciso di porre fine all’attività di spaccio ed erano intervenuti mentre il 21enne stava cedendo l’ennesima dose. Era stato trovato in possesso di circa 100 dosi di hashish e di denaro probabile provento dell’attività illecita.

La successiva perquisizione domiciliare aveva permesso di recuperare nella camera da letto un panetto di hashish del peso di 140 grammi e il materiale necessario per il confezionamento, tra cui un bilancino di precisione.

Al termine della operazione antidroga il giovane  era stato dichiarato in arresto e, su disposizione del magistrato inquirente, condotto nella casa circondariale di largo Magli.

Stanno aumentando  i giovanissimi incensurati che spacciano o che fanno uso di  droga. Nelle settimane scorse sempre in piazza Fellini un altro insospettabile pusher era finito nella rete.  In  trappola un insospettabile ventitreenne tarantino trovato in possesso di cento grammi di hashish.

Il giovane, sorpreso nei pressi del parco archeologico situato nelle vicinanza di piazza Federico Fellini, era stato intercettato dai carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche