Cronaca

Raffica di controlli, 3 arresti e 19 denunce a piede libero

Intensificate negli ultimi giorni le operazioni dei carabinieri


Tre arresti e diciannove denunce a piede libero sono il risultato di un servizio di controllo del territorio disposto negli ultimi giorni dalla Compagnia Carabinieri di Taranto e finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, quelli concernenti le sostanze stupefacenti e le condotte di guida pericolose per gli utenti della strada.

Il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni di Taranto Principale, Taranto Centro, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e Leporano, nel corso di tale attività, in esecuzione di ordine di carcerazione, hanno tratto in arresto: Valentino Sangermano, 41enne, condannato a 3 mesi e 29 giorni di reclusione per furto aggravato; Felice Lippiello, 44enne, condannato a 7 anni, 6 mesi e 12 giorni di reclusione per furto aggravato in concorso e ricettazione; Irripuge Anura Perera, 54enne, condannato ad 1 anno, 4 mesi e 10 giorni di reclusione per tentata estorsione aggravata.

I militari hanno inoltre denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria ben diciannove persone, per reati diversi: due per violazione colposa dei doveri inerenti la custodia delle cose sottoposte a sequestro; uno per maltrattamenti in famiglia e minaccia; 2 per furto; uno per falsità materiale commessa da privato; due per sostituzione di persona e truffa; tre per invasione di terreni o edifici e deturpamento di cose altrui; tre per lesioni personali aggravate, minaccia e porto abusivo di armi; uno per inosservanza delle prescrizioni del foglio di via obbligatorio; uno per inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza; due per guida senza patente; uno per guida in stato di ebbrezza alcoolica. Infine, sono stati segnalati alla competente autorità amministrativa sei soggetti quali assuntori di sostanze stupefacenti e, nella circostanza, i militari hanno sequestrato complessivamente un grammo di cocaina ed otto di hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche