23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 21:06:00

Cronaca

Droga shop con telecamere. Due arresti

S. GIORGIO – Droga shop con videosorveglianza. Avevano trasformato un circolo ricreativo in una centrale per lo spaccio della cocaina. Una sala giochi quasi blindata con le telecamere di sorveglianza puntate sugli acquirenti e soprattutto su visitatori indesiderati, come, ad esempio, gli esponenti delle forze dell’ordine. In due sono finiti in trappola grazie ad un accurato servizio di appostamento. Presi il gestore del circolo, il trentanovenne Antonio Romano e un suo “collaboratore”, il trentacinquenne Antonio Buonaiuto. Il blitz è scattato nella serata di ieri nella sala giochi situata nel centro di San Giorgio Jonico e precisamente in piazza Biasco.

Gli agenti in borghese della Squadra Mobile si sono appostati nei pressi del circolo ricreativo ed hanno atteso il momento opportuno per farvi irruzione. Una operazione resa difficoltosa, però, per l’uso del sistema di videosorveglianza che, a quanto pare, era controllato da Buonaiuto. Gli agenti della Questura tarantina sono entrati in azione dopo aver notato un sospetto movimento di macchine vicino alla sala giochi. Al termine di un andirivieni di acquirenti sono entrati in azione. Una volta nel locale, Buonaiuto è stato colto di sorpresa ed ha tentato di disfarsi di tre dosi di cocaina. La droga è stata subito recuperata dagli agenti. E’ scattata una capillare perquisizione nel circolo e dietro lo specchio del bagno sono state rinvenute altre 20 dosi di cocaina già pronte per essere smerciate. I poliziotti della Mobile nel corso dell’operazione hanno anche sequestrato 1.700 euro, soldi ritenuti provento dell’attività illecita. Gli investigatori ora stanno indagando per scoprire il canale di approvvigionamento della cocaina, sostanza stupefacente che, a quanto pare, veniva ceduta a tossicodipendenti provenienti dai paesi del versante orientale della provincia e forse anche dal capoluogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche