x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 00:12:00

Cronaca

Multe anticacca? Il popolo di facebook esulta: “Era ora”

Boom di commenti e condivisioni sulla pagina ufficiale di Taranto Buonasera


TARANTO – “Scusi, signore, dove va? Ha scordato di raccogliere qualcosa”. E’ solo uno dei consigli proposti da uno degli internauti sulla pagina fan faebook di Taranto Buonasera.

Come facilmente prevedibile, la notizia relativa alla controffensiva lanciata dai vigili urbani ha creato ampio dibattito sul sociali network.

Oltre 2mila e 100 "condivisioni", duecento “mi piace” e oltre settanta commenti (fino a questa mattina).

Centoventi euro di multa per chi non raccoglie i bisogni dei propri cani sono una sanzione giusta per praticamente tutti, anzi, ci sarebbe anche chi chiede l’inasprimento delle sanzioni.

Chicco, ad esempio, scrive: “Basta con l’inciviltà e il menefreghismo”. Gli fanno eco Patrizia: “Forse è la volta buona che la gente riesce ad imparare qualcosa”, Davide: “Finalmente, bisogna usare il pugno duro contro questi maleducati” e Maria Giovanna: “Finalmente, bisognava fare lo slalom sui marciapiedi”. Non mancano gli scettici, come Marco: “Tutto potrebbe funzionare da via D’Aquino a via Di Palma. Ma il resto di Taranto” e Stefania “Provvedimento tanto giusto quanto tardivo (se ne ricordano solo nel 2014). Con solo 1 euro è possibile acquistare le bustine raccogli feci… è semplicemente un gesto di civiltà”.

Ma anche Olga: “Vedremo se succede davvero che fanno multe… non se ne può più di uscire dal portone di casa e stare attenti a dove mettere i piedi”.

Nei primi due giorni i vigili del settore Ambiente e Viabilità hanno sanzionato già una decina di tarantini che, tra Taranto Due, Tamburi, via Liguria, e centro, non hanno ripulito strade e marciapiedi, o portavano a spasso “l’amico a quattrozampe” senza guinzaglio o microchip.

Nel lungo elenco di commenti dei “fan” di Taranto Buonasera su facebook, non mancano le segnalazione e le richieste d’intervento. Giovanna: “Io abito in via Lago Trasimeno e c’è un parco per bambini che è diventato un bagno per cani. I vigili dovrebbero camminare a piedi e vedere che la città è sporca e piena di cacca”. Secondo Ransie bisognerebbe controllare anche altre zone “Come via Crispi, la zona dell’ospedale Ss. Annunziata, via Messapia, solo per fare degli esempi, perché è un malcostume diffuso”. Maddalena, invece, aspetta impaziente “controlli, pulizia e sanzioni nella civilissima via Ugo De Carolis, per restituire un po’ di decoro al pluri bersagliato marciapiede antistante la scuola media Colombo”. Categorica Alessandra: “Via Principe Amedeo è un wc”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche