25 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2021 alle 06:51:29

Cronaca

Brucia il chiosco dei gelati

Data alle fiamme una struttura in plastica adiacente ad un bar di via Moscatelli che già un paio di anni fa era stato distrutto


SAN GIORGIO – Fiamme sulla panoramia. Ieri sera, poco dopo le 23, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in via Moscatelli per spegnere l’incendio divampato in un chiosco in plastica adibito alla vendita di gelati nei pressi di un noto bar cittadino.
La struttura è stata completamente distrutta dalle fiamme e con esso tutto quello che era all’interno.
Sul posto anche i carabinieri della locale stazione coadiuvati dai miliari della compagnia carabinieri di Martina Franca.
Le fiamme si sono sviluppate all’interno della struttura che già un paio di anni fa era stata distrutta con le stesse modalità. A quel tempo, però, la gestione era diversa ed esisteva solo il chiosco in plastica. Poi al chiosco, ricostruito, è stata affiancata un’altra struttura che ieri sera non è stata intaccata dalle fiamme.
I militari della compagnia dei carabinieri indagano per ricostruire i fatti e stabilire natura e dinamica dell’incendio.
Non si esclude nessuna pista, nemmeno quella del racket.
Si allunga dunque la scia di attentati che sta terrorizzando la provincia ionica.
Solo un paio di settimane fa un’altra struttura era stata incendiata nella vicina Carosino.
In quel caso le fiamme hanno distrutto il disco-pub situato di fronte allo stadio comunale.
Le fiamme divampate all’esterno del locale hanno danneggiato parzialmente anche l’interno del disco-pub. Le indagini sono ancora in corso per smascherare gli autori dell’attentato incendiario.
Due fatti che tengono impegnati i militari a trecentosessanta gradi.
Due fatti che si aggiungono alla serie di attentati che l’estate scorsa ha visto nel mirino dei malviventi personaggi politici e subito dopo anche associazioni di categoria, come Confindustria e Confederazione Italiana Agricoltori.
Incendi e colpi di arma da fuoco esplosi contro i portoni di ingresso degli enti che tengono col fiato sospeso l’intera comunità ionica presa d’assalto dalla criminalità. I ladri impazzano ed i furti sono ormai all’ordine del giorno con i commercianti presi di mira anche in pieno giorno. Proprio a San Giorgio una gioielleria del centro era stata “visitata” dai ladri poco dopo le 19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche