13 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 15:33:31

Cronaca

Schianto sulla via del lavoro

TARANTO – Una bracciante morta e altre due ferite, in modo grave, in un incidente avvenuto sulla via del lavoro. Il terribile scontro tra un furgone di braccianti e una macchina, è avvenuto, nella prima mattinata di oggi tra Massafra e Chiatona, in località Pezzarossa. Ad avere la peggio tre lavoratrici residenti in paesi della provincia di Cosenza. Nello schianto è deceduta la cinquantanovenne Maria Giuseppa R. Sono invece ricoverate, in prognosi riservata, all’ospedale “SS. Annunziata” di Taranto, la quarantasettenne Maria P. e la ventisettenne Maria G. Le due braccianti, dopo le prime cure prestate dai medici del pronto soccorso del nosocomio di via Bruno, sono state ricoverate nel reparto di neurochirurgia.

In ospedale anche i conducenti. Nel luogo in cui si è verificato l’incidente sono intervenuti, per i rilievi, i carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Massafra, i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco del Comando provinciale. Questi ultimi hanno lavorato per estrarre i feriti dalle lamiere contorte. La bracciante di cinquantanove anni, invece, è praticamente deceduta sul colpo, dopo essere stata sbalzata dall’abitacolo del furgone. Nel luogo in cui si è verificato lo scontro sono intervenuti anche i funzionari dell’ispettorato del lavoro. Nell’agosto scorso un altro gravissimo incidente sulla via del lavoro. Tre morti e più di venti feriti, tre dei quali in gravi condizioni in un terribile incidente stradale avvenuto lungo la statale 106 allo svincolo per Chiatona, in località Pino di Lenne. Nello spaventoso impatto tra un camion, una Fiat Punto e un bus Fiat Iveco con a bordo braccianti agricole morirono gli occupanti della macchina e una bracciante di trentasei anni residente a Villa Castelli, in provincia di Brindisi. Sul posto immediatamente intervennero i soccorritori del 118, i vigili del fuoco, la Polizia Stradale e i carabinieri della Compagnia di Massafra. Un’auto e un pullman ridotti ad un ammasso di lamiere con morti e feriti all’interno dei due mezzi. I feriti furono trasportati negli ospedali di Castellaneta, e a Taranto, al San Giuseppe Moscati e al SS. Annunziata. Nel nosocomio di via Bruno furono ricoverati i feriti in prognosi riservata. La Fiat Punto che viaggiava verso Reggio Calabria si schiantò contro un camion che trasportava rifiuti per conto di una azienda che ha sede nella provincia di Bari e che era fermo ai margini della carreggiata, per una avaria. Subito dopo sopraggiunse il bus con a bordo i braccianti agricoli che tamponò violentemente l’automobile. L’impatto tra i mezzi fu devastante. Il traffico rimase in tilt per diverse ore per consentire ai mezzi di soccorso di operare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche