Cronaca

Furti, è ancora allarme. Saccheggi anche in pieno giorno

Nel primo pomeriggio di ieri prese di mira un’abitazione situata a Taranto 2 e una cabina dell’Enel


Furti in città: continua l’allarme. I ladri colpiscono a tutte le ore del giorno. Ieri sono entrati in azione nel primo pomeriggio in zona Taranto 2 e nel quartiere Tamburi.

Poco dopo le 14 hanno preso di mira un’abitazione situata in via Ospedalicchio. Dopo aver forzato la porta d’ingresso sono penetrati nell’appartamento ed hanno fatto razzìa di monili in oro e di argenteria.

Al momento non si conosce il valore della refurtiva. Appena i proprietari sono rientrati a casa hanno scoperto che era stata “visitata” dai ladri e hanno chiamato la polizia.  Sul posto sono piombati gli agenti della Squadra Volante. Poco dopo sempre la polizia è intervenuta in via Machiavelli. I ladri  dopo aver forzato una cabina elettrica avevano portato via diverse panchine ed altro materiale. Quasi ogni giorno i cittadini finiscono nel mirino e si rivolgono a polizia e carabinieri.

E’ quasi codice rosso in città e nei quartieri periferici anche se negli ultimi tempi i colpi sembrano concentrarsi nel Borgo e nel rione Italia. Nella sola notte tra martedì e mercoledì sono finiti nel mirino la sede della Croce rossa, un bar, un negozio di quadri e due appartamenti. Pochi giorni prima era toccato ad un negozio di elettrodomestici, poi ad una scuola guida, a un supermercato e la sede di un patronato. Troppi i colpi che si stanno registrando, anche a distanza di poche ore. La città è sotto assedio.

L’escalation di furti e rapine sta mettendo a dura prova i tarantini. Proprio ieri il procuratore Franco Sebastio e i rappresentati delle forze dell’ordine hanno tenuto un incontro con i giornalisti per tracciare un bilancio del 2013.

“Per ciò che riguarda il numero di furti e rapine la situazione è stazionaria. Nel 2013 emergono gli stessi numeri del 2012”. Ha sottolineato il dottor Sebastio.  Nel ultimi dodici mesi i furti sono stati 9.900, 1867 quelli messi a segno nelle abitazioni. Le rapine invece sono state oltre 200.

Sono numeri che non vanno assolutamente sottovalutati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche