28 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 11:48:46

Cronaca

Assaltano un’edicola e arraffano l’incasso: 700 euro. Presi

Due giovanissimi arrestati dalla polizia. Hanno rotto il vetro della porta sono penetrati nel negozio, prima di essere fermati


Si erano già impossessati dei soldi custoditi in cassa quando è arrivata la polizia.

Giovanni Zonile e Cosimo Zelletta, entrambi tarantini rispettivamente di diciannove e diciotto anni, nella tarda serata sono caduti nella rete tesa dagli agenti della Sezione Volanti.

Gli agenti della questura che hanno intensificato i controlli in città dopo che si è registrata una escalation di furti,  intorno alle 22 di ieri mentre percorrevano via Campania hanno sorpreso i due giovanissimi.

Stavano uscendo da un edicola dopo aver sollevato la serranda elettrica e infranto il vetro della porta d’ingresso.

I due ragazzi sono stati immediatamente bloccati e trovati in possesso di quattrocento euro (cento in monete e trecento in banconote di vario taglio) frutto del colpo appena compiuto. I due presunti ladri sono stati subito condotti negli uffici della questura di via Palatucci,  dove, dopo le formalità di rito, sono stati dichiarati in arresto e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, portati nelle rispettive abitazioni e poti ai “domiciliari. Come detto le forze dell’ordine hanno rafforzato i servizi anticrimine dopo che i saccheggi nelle abitazioni e nei negozi stanno avvenendo a tutte le ore del giorno. Sarà colpa della crisi economica ma ormai stanno entrando in azione non solo i ladri professionisti. Nei giorni scorsi un raid nel primo pomeriggio in zona Taranto. Poco dopo le 14 è stata presa di mira un’abitazione situata in via Ospedalicchio.

Dopo aver forzato la porta d’ingresso i malviventi sono penetrati nell’appartamento e hanno fatto razzìa di monili in oro e di argenteria. Appena i proprietari sono rientrati a casa hanno scoperto il furto e hanno chiamato la polizia.  Sul posto sono intervenuti gli agenti della Squadra Volante.

E’ quasi codice rosso in città e nei quartieri periferici anche se negli ultimi tempi i colpi sembrano concentrarsi nel Borgo e nel rione Italia. Di recente in una sola notte, ad esempio, sono finiti nel mirino la sede della Croce rossa, un bar, un negozio di quadri e due appartamenti. Pochi giorni prima era toccato ad un negozio di elettrodomestici, poi ad una scuola guida, a un supermercato e alla sede di un patronato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche