05 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 05 Dicembre 2020 alle 16:02:00

Cronaca

Tutto pronto per il commissariato del Borgo


TARANTO – Nuovo Commissariato al Borgo: l’inaugurazione mercoledì 25 gennaio, alla presenza del vice direttore generale della pubblica sicurezza, il dottor Nicola Izzo. Venticinque poliziotti diretti dal vice questore aggiunto Cosimo Candita, in servizio nella sede di via Anfiteatro, dove una volta c’era la questura centrale. Oltre all’alto funzionario della Polizia, il dottor Izzo, sarà presente il questore di Taranto, il dottor Enzo Mangini. I locali saranno benedetti dall’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro. Il taglio del nastro dopo le 11 del 25 gennaio.

Il Commissariato del Borgo sarà fondamentale per la lotta alla microcriminalità la cui presenza purtroppo, negli ultimi tempi si è fatta molto sentire nel centro cittadino. Nelle ultime settimane è scattato l’allarme rapine e furti. Ma in città sono in azione anche baby gang. Si sono verificati episodi nei quali ragazzini di 12 o 13 anni sono rimaste vittime di rapine e atti di bullismo. Nei mesi scorsi due ragazzini di 15 anni sono stati accusati di aver compiuto nei giardini pubblici . Per questo, i due quindicenni sono stati arrestati, in esecuzione di provvedimenti cautelari, e trasferiti in comunità dagli agenti della Squadra mobile di Taranto. Secondo gli investigatori sarebbero complici di un 17enne e un 18enne, già sottoposti a fermo in precedenza. Secondo gli investigatori, i quattro avrebbero costituito una vera e propria baby-gang che prendeva di mira ragazzini, spesso di età al di sotto dei quattordici anni, aggredendoli e rapinandoli. Le vittime spesso non hanno denunciato l’ accaduto. Le aggressioni avvenivano tutte con le stesse modalità: in ore serali e nei punti meno illuminati del centro cittadino. I ragazzini venivano minacciati, spintonati e rapinati di pochi euro e dei telefoni cellulari. Nell’abitazione di uno dei 15enni è stata trovata parte della refurtiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche