22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

Cronaca

Caccia ai “furbetti”, evasione da oltre tre milioni

Fiato sul collo di chi “dribbla” le tasse e a finire nei guai stavolta è un’azienda edile di Marina di Ginosa


GINOSA – Non si arresta l’azione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Taranto a contrasto dell’evasione fiscale. Militari della Tenenza di Castellaneta hanno eseguito una verifica fiscale nei confronti di un’impresa di Ginosa Marina operante nel settore della costruzione di edifici.

L’attività ispettiva condotta dai Finanzieri è stata mirata alla ricostruzione dell’intero volume d’affari della società, attraverso l’analitico esame della documentazione amministrativo-contabile rinvenuta in sede di controllo presso la stessa e quanto emerso dai dati acquisiti mediante interrogazione alla banca dati “clienti e fornitori” in uso alla Gdf.

Il controllo ha portato alla luce ripetute irregolarità, tra le quali l’omissione della presentazione delle prescritte dichiarazioni tributarie per l’anno 2009, nonché dei versamenti periodici delle imposte ai fini I.R.Pe.F., condotte finalizzate ad occultare completamente al fisco i proventi dell’attività imprenditoriale, risultando pertanto “evasore totale”.

E’ stato costatato che l’imprenditore ha sottratto a tassazione ai fini delle imposte dirette e dell’Irap circa 3 milioni di euro nonché evaso l’iva per circa 500.000 euro.

Sono stati altresì constatati mancati versamenti di iva per circa 400.000 euro. Il responsabile è stato denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di “omessa dichiarazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche