14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Cronaca

Morti per amianto all’Ilva, chiesti quattro anni per i Riva

Le richieste del Pubblico Ministero nel procedimento che vede 29 imputati


La sentenza arriverà il prossimo 23 maggio, ma quella di ieri è stata senz'altro una giornata importante nel processo a carico dei vertici dell'Ilva di Taranto sulla vicenda delle malattie professionali legate al Siderurgico.

Il Pm della Procura di Taranto Raffaele Graziano ha, infatti, chiesto la condanna a 4 anni e sei mesi di reclusione nei confronti dell'ex presidente dell'Ilva Emilio Riva, del figlio Fabio e dell'ex direttore di stabilimento Luigi Capogrosso.

Secondo l'accusa alcune di queste malattie avrebbero causato la morte di 15 operai che lavoravano a contatto con l'amianto.

Ventinove gli imputati: chieste pene tra due anni e sei mesi e 9 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche