16 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Settembre 2021 alle 19:50:29

Cronaca

Controlli in città. Rapina e lesioni: due in carcere

I carabinieri della Compagnia di Taranto hanno eseguito altri sette provvedimenti restrittivi e denunciato a piede libero ben 14 persone


Rapina, lesioni ed estorsione. Sono alcuni dei reati per i quali nove persone sono state arrestate dai carabinieri.

Oltre agli arresti anche quattordici denunce a piede libero nel bilancio dei servizi di controllo del territorio eseguiti negli ultimi giorni dalla Compagnia di Taranto.

Ai servizi hanno preso parte i militari del Nucleo Operativo Radiomobile e delle Stazioni di Taranto Principale, Taranto Centro, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e Leporano,Nella casa circondariale sono stati condotti il quarantunenne Giuseppe Musio il quale deve scontare la pena di due anni e quattro mesi per rapina e il  trentaseienne Francesco Carrieri che deve espiare sei anni e tre mesi per lesioni personali aggravate. In carcere è finto anche il cinquantaduenne B.C., che deve scontare la pena di otto mesi per violazione obblighi sorveglianza speciale.

Nel corso degli stessi servizi i militari hanno sottoposto ai “domiciliari”  S.U., settantenne tarantino che deve espiare la pena di cinque anni e otto mesi per evasione; M.A., sessantunenne tarantino che deve scontare  quattro anni e tre mesi  per estorsione;  B.R., cinquantasettenne tarantino che deve espiare un anno e due mesi per furto aggravato; V.M., trentanovenne, originario di Torre del Greco che deve scontare tre anni e  otto mesi  per maltrattamenti in famiglia; N.A., trentottenne che deve espiare otto mesi per furto aggravato e  D.P.F., trentasettenne tarantino, che deve scontare  cinque mesi per inosservanza degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale.

I carabinieri hanno inoltre denunciato in stato di libertà ben quattrodici  persone  per reati diversi: maltrattamenti in famiglia e minaccia, furto, falsità materiale commessa da privato, sostituzione di persona e truffa, lesioni personali aggravate, inosservanza delle prescrizioni del foglio di via obbligatorio, inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale, guida senza patente, guida in stato di ebbrezza.

Infine, sono stati segnalati alla prefettura dieci giovani per uso di sostanze stupefacenti e, nella circostanza, hanno sequestratoun grammo di cocaina e sei di hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche