Cronaca

Le segnalazioni/ Strade: che dissesto!

Alla Salinella l’asfalto ricorda la superficie lunare. Ai Tamburi pericolo vicino alla piazzetta De Amicis


Dissestate, al punto da domandarsi se, in barba alla crisi, non si pensi che i tarantini debbano convertirsi tutti al Suv per poter affrontare le strade cittadine.

Camel trophy quotidiani che mettono a dura prova non solo l’assetto delle macchine, ma anche la pazienza di chi al volante deve destreggiarsi tra una buca e un cratere.

In via lago di Lesina la strada è squarciata nel bel mezzo dell’asfalto. Buche in serie, piccoli e grandi crateri. Roba da fare invidia ad un vulcano. E non è solo una questione che riguarda la zona della Salinella. E’ una bella gara tra quartieri.

A volerle elencare tutte si perderebbe il conto. Ma quando ti ritrovi faccia a faccia con situazioni al limite non puoi fare  a meno di denunciare il pericolo incombente su auto e pedoni. Perchè non dimentichiamoci che su quelle strade malconce che somigliano più ad un paesaggio lunare ci passano non solo le quattroruote ma anche – a fatica –  i pedoni.  Anche ai Tamburi, nei pressi dei giardini di piazzetta De Amicis (quelli, per intenderci rimessi a nuovo dai ragazzi di Ammazza che piazza) viene segnalata una buca -voragine.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche