22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

Cronaca

Contrordine, Teleperformance resta a Taranto

Il back office dell'Eni non andrà in Albania. La soddisfazione della Cgil


La Slc Cgil di Taranto esprime «grandissima soddisfazione per l'annuncio di Teleperformance che nella riunione di ieri presso Confindustria Roma, per cui l'attività del back office di Eni,destinata all'Albania, torna in Italia ed a Taranto».

«Ricordiamo – scrive nella nota Andrea Lumino, Segretario Generale Slc Cgil Taranto – che, appena appresa la notizia della delocalizzazione di quest'attività, abbiamo sollevato la questione a tutti i livelli, chiedendo a Teleperformance di tornare sui propri passi e di far rientrare quell'attività a Taranto, altrimenti avremmo seguito tutte le strade, sindacali e giudiziarie, a nostra disposizione per restituire ai lavoratori tarantini questa attività. Sino a questo momento raramente abbiamo assistito al cambio di rotta di una commessa delocalizzata, dall'estero verso l'Italia: in un momento di crisi della rappresentanza tout court, i lavoratori sappiano che questa è una battiglia vinta dal sindacato e che come Slc Cgil rivendichiamo a pieno titolo, per tutte le iniziative (denunce pubbliche, conferenze nazionali, querele, iniziativa con Cesare Damiano a TP per intervento su legislazione, ecc) messe in campo».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche