29 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2020 alle 16:10:37

Cronaca

Clandestini inseguiti in mare. Presi due scafisti


TARANTO – Due scafisti baresi, sono stati arrestati, durante una operazione antimmigrazione clandestina condotta dalla Guardia di Finanza. Sono stati presi al termine di un inseguimento in mare mentre altri sono riusciti a raggiungere la riva e a eclissarsi in una pineta. Cento extracomunitari, quasi tutti di nazionalità egiziana, sono stati fermati e condotti in Questura per essere identificati.

Tra loro potrebbero esserci degli scafisti. Tre sono stati subito trasferiti all’ospedale “SS. Annunziata” in quanto sono in pessime condizioni di salute. L’operazione è stata condotta la notte scorsa dai militari del Gruppo Navale di Taranto, diretti dal colonnello Rocco Savino. Impegnati due guardacoste d’altura, due battelli veloci e un elicottero. Appena le Fiamme Gialle hanno individuato un peschereccio carico di clandestini nel Golfo di Taranto lo hanno seguito e prima di intervenire hanno atteso che ci fossero le operazioni di trasbordo dei clandestini. Infatti quando il peschereccio di 25 metri è arrivato ad un paio di miglia dalle coste di Ginosa Marina e Scanzano Jonico sono entrati in azione i battelli veloci delle Fiamme Gialle. Gli scafisti, che erano su due gommoni sono fuggiti verso la spiaggia. Due scafisti e sei clandestini che si trovavano su uno dei gommoni sono stati bloccati, gli altri, invece, sono riusciti a guadagnare la riva e a fuggire. Ora gli investigatori della Guardia di Finanza stanno indagando per individuare i “traghettatori” di clandestini che si trovavano sul peschereccio. Potrebbero essere in quattro e nelle prossime ore potrebbero essere arrestati. Gli investigatori, impegnati nelle indagini avviate per individuare gli altri componenti dell’organizzazione, stanno ascoltando anche gli extracomunitari per scoprire da dove è partito il peschereccio e quanto hanno pagato per il viaggio della speranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche