Cronaca

Ancora una vittima della crisi, un macellaio si toglie la vita

L'uomo si è impiccato dopo aver scritto un biglietto con cui ha chiesto scusa ai familiari


Non ce la faceva più. La crisi economica gli aveva fatto diventare insopportabile la vita ed ha deciso di farla finita.

E' di Massafra l'ennesima vittima di questa crisi economica che non allenta la sua presa. Un macellaio di 46 anni, infatti, si è tolto la vita impiccandosi in un'abitazione di campagna alla periferia di Massafra, sulla strada per Crispiano.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il commerciante è uscito di casa questa mattina per andare ad aprire la sua macelleria, nel centro di Massafra, ma al negozio non è mai arrivato.

A dare l'allarme sono stai i familiari che, non vedendolo arrivare, sono andati a cercarlo proprio nella loro villa di campagna. Sul posto la macabra scena del corpo ormai senza vita del loro caro. Poco distante un biglietto con su scritto: "Chiedo scusa a tuttì".

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il medico legale, che non ha rilevato segni di violenza sul cadavere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche