11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 15:20:57

Cronaca

Omicidio a Martina, gli arresti salgono a cinque

Nuovi sviluppi nell'inchiesta sulla morte di una anziana avvenuta a maggio dell'anno scorso


Nella giornata di ieri gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Martina Franca, hanno chiuso il cerchio delle indagini sull’omicidio della signora Mariana Brigida, avvenuto la notte tra il 6 e 7 maggio del 2013, arrestando altre due persone.

Gli stessi Agenti il successivo 28 maggio effettuarono il fermo di tre giovani: Andrea Luprano, Nico d'Aversa e Giuseppe Montanaro, attualmente detenuti.

Il proseieguo delle indagini ha rivelato elementi di colpevolezza nei confronti di altri due loro coetanei, a carico dei quali il Giudice per le indagini preliminari, Dr. Tommasino, accogliendo la richiesta di misura cautelare del Sostituto procuratore della Repubblica di Taranto Remo Epifani, ha emesso l’Ordinanza Applicativa della misura cautelare in carcere.

L'ordinanza è stata notificata a Mattia Cardone, martinese di 22 anni, mentre il secondo destinatario del provvedimento, un uomo di trentanni, originario di Cisternino (Br), al momento è irreperibile.

Secondo le risultanze delle indagini, è stata accertata la presenza di queste ultime due persone sul luogo dell’omicidio. Pertanto, nella tarda mattinata di ieri gli Agenti del Commissariato di Martina Franca hanno proceduto alla cattura di Mattia Cardone e al successivo trasferimento presso la locale Casa Circondariale.

Intanto proseguono le ricerche per rintracciare l’altro loro complice che, come detto, al momento si è reso irreperibile.

I due giovani dovranno rispondere in concorso tra loro di rapina e omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche