26 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Settembre 2021 alle 20:36:00

Cronaca

La Polizia è tornata nel cuore della città


TARANTO – La Polizia è tornata nel cuore della città. E’ stato inaugurato, stamattina, il Commissariato del Borgo, nella sede che in passato ha ospitato la Squadra Mobile della Questura. Nonostante il tempi inclemente, puntuale alle 11, il taglio del nastro da parte del prefetto Nicola Izzo, vice dirigente generale con funzioni di vicario della pubblica sicurezza, accompagnato dal questore Enzo Mangini. Poi la benedizione dell’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro.

“E’ necessario fare sistema per raggiungere obiettivi importanti e ciò è accaduto a Taranto con il Commissariato Borgo, che è stato possibile inaugurare grazie all’impegno della Polizia di Stato ma anche delle istituzioni locali, come la Provincia. La sicurezza si ottiene con la partecipazione di tutti, con il rispetto delle regole, con la cultura della legalità ” ha sottolineato nel suo intervento il prefetto Izzo. “Il ritorno della Polizia nel centro della città è un segnale che lo Stato c’è e presidia il territorio. Le forze dell’ordine devono essere visibili e integrate” ha affermato il prefetto Claudio Sammartino. E a far rispettare la legalità difendendo i cittadini che, spesso, proprio nel Borgo finiscono nel mirino di rapinatori e ladri, sono stati chiamati venticinque poliziotti in servizio nel nuovo Commissariato, diretti dal vice questore aggiunto, Cosimo Candita. “L’inaugurazione del Commissariato Borgo per noi è un momento molto significativo- ha affermato nel suo intervento il questore Enzo Mangini- la polizia del Borgo ha già denunciato trentacinque persone e ne ha arrestate cinque. Nel 2009 il trasferimento della Questura in periferia è stata una scelta sofferta ma necessaria, ma oggi la Polizia è tornata nel cuore del Borgo e questo fa ben sperare per tutelare cittadini e commercianti. Chiediamo la collaborazione della gente” Si sono registrati anche gli interventi del presidente della Provincia, Gianni Florido e del sindaco di Taranto, Ippazio Stèfano. “Il Commissariato del Borgo è una risposta all’attesa dei cittadini che hanno voluto fortemente la presenza di un presidio della polizia in centro” ha affermato il presidente Florido. Sulla stessa linea il sindaco Stefàno, il quale ha tenuto a sottolineare che sono stati i tarantini a volere che la polizia tornasse ad avere un presidio nel cuore della città. Nel nuovo Commissariato di via Anfiteatro, infatti, oltre all’ufficio denunce è attivo il Nucleo per il controllo del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche