29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 19:53:45

Cronaca

Curriculum a Silvio per guidare il partito

Scelta la tarantina Luigia Lincesso. La vice-Chiarelli lavora in carcere


TARANTO – “Al presidente Berlusconi sono arrivati dieci curricula da Taranto. Alla fine ha scelto quello di Luigia Lincesso perchè è impegnata nel sociale”.
Per tutta la mattinata abbiamo cercato di metterci in contatto con la nuova vicecoordinatrice di Forza Italia. Ma Luigia Lincesso (nella foto), sposata e laureata, lavora al carcere di Taranto quindi, per lei, è impossibile avere comunicazioni con l’esterno. Ieri sera, durante l’incontro che Silvio Berlusconi ha avuto con la delegazione pugliese del partito, guidata dall’on. Raffaele Fitto, ha ricevuto l’investitura ufficiale di vicecoordinatore provinciale di Forza Italia.
“A scegliere il suo profilo è stato direttamente Berlusconi – racconta Renato Perrini, confermato come vicecoordinatore assieme a Luigi Montanaro (ex coordinatore del Pdl) e Luigi Laterza. Da Taranto e provincia sono arrivati dieci curricula. Quello di Luigia Lincesso è stato selezionato in considerazione del suo impegno in campo sociale”.
Come riportato nell’edizione di ieri di Buonasera Taranto, il presidente Silvio Berlusconi ha incontrato a Roma i dirigenti regionali e provinciali, fino a ieri in carica nel Pdl, per definire i nuovi assetti organizzativi di Forza Italia. In attesa di completare il tesseramento e celebrare i primi congressi, è stata affidata all'onorevole Gianfranco Chiarelli, che opererà di concerto con i tre consiglieri regionali, Sala, Cristella e Lospinuso, e i vicecoordinatori, la nomina di responsabile locale. “Con i consiglieri regionali e i vicecoordinatori – ha dichiarato Chiarelli – mi attiverò per accelerare i tempi e garantire in breve la piena funzionalità della struttura organizzativa. Ripartiremo con una organizzazione snella, con l'obiettivo di coinvolgere tutti gli iscritti e riavvicinare la gente alla politica. Forza Italia, forte di un consenso che i recenti sondaggi riferiscono in grande crescita, è oggi l'unica forza politica in grado di garantire agli italiani libertà e sviluppo. Dopo le riforme si dovrà porre fine all'era dei governi privi del consenso elettorale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche