22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 20:15:26

Cronaca

Renzi: “Un dolore atroce, da padre prima che da Premier”

L'Italia sconvolta dalla ferocia dei sicari che hanno ucciso tre persone, tra cui un bimbo di 2 anni e mezzo


Lo spietato agguato di ieri sera, in perfetto stile mafioso, che ha portato alla morte di Cosimo Orlando, di 43 anni, della sua compagna Carla Maria Fornari, di 30 e del loro figlioletto di 2 anni e mezzo (era nato ad agosto 2011), ha scosso l'Italia.

La ferocia dei killer che non hanno avuto alcuna pietà dei tre bambini presenti in auto (vi erano infatti anche gli altri due fratellini di 6 e 7 anni) ha riportato alla mente le pagine più buie della storia della criminalità italiana.

Tutti i principali telegiornali nazionali hanno aperto proprio con le notizie delle indagini relative all'agguato di Palagiano.

Persino il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha chiamato il prefetto di Taranto, Umberto Guidato, per informarsi sul drammatico fatto di sangue: «Un dolore atroce, da padre prima ancora che da Presidente del consiglio», ha commentato il Premier.

Dal canto suo il Ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha disposto l'invio di 60 tra poliziotti e carabinieri nella provincia di Taranto nel tentativo di aiutare le forze dell'ordine locali a garantire la presenza dello Stato sul territorio. Poliziotti e carabinieri si trovano già in Puglia. 

Intanto, nella gallery alcune immagini della coppia trucidata nei pressi dello svincolo di Palagiano della Statale 106.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche