18 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Maggio 2021 alle 08:41:07

Cronaca

L’Amiu non paga le finanziarie. Problemi per i dipendenti

Da dicembre trattenute le somme dalle buste paga dei lavoratori che hanno effettuato la cessione del quinto dello stipendio


“Vi ricordiamo che in caso di mancato versamento ci vedremo costretti ad agire nella maniera che riterremo più opportuna”. L’avvertimento di una delle agenzie finanziarie, alla quale si è rivolto un dipendente dell’Amiu per ottenere il quinto dello stipendio, lascia pochi margini d’uscita. A quanto pare, infatti, da dicembre, l’azienda che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, non sta versando alle agenzie finanziarie la rata prevista per la cessione del quinto dello stipendio.

I passaggi sono questi: i dipendenti ottengono un finanziamento dall’agenzia; l’Amiu trattiene la rata direttamente dalla busta paga e, successivamente, la versa alla finanziaria. Tutto semplice, anche se, da circa tre mesi, la procedura ha subìto un intoppo. Dalle agenzie sono cominciate a partire le lettere per richiamare l’attenzione sui mancati pagamenti. “Vi preghiamo di volerci contattare – si legge in una delle missive – o di effettuare bonifico e di volercene fornire copia via fax; o di provvedere ai versamenti così come da contratto”.

Le note problematiche di natura finanziaria avrebbero costretto l’Amiu ad utilizzare per altri scopi le risorse necessarie a pagare le agenzie. Secondo quanto risulta a Buonasera Taranto, la somma complessiva che mensilmente l’Amiu deve versare alle agenzie finanziarie, per pagare le rate dei dipendenti, ammonta a 200mila euro.

Nei giorni scorsi alcuni dipendenti dell’appalto della cooperativa L’Ancora hanno protestato fuori la sede di via della Croce bloccando i mezzi in uscita. Alla base della mobilitazione i ritardi negli stipendi. In precedenza erano stati i sindacati di categoria a chiedere chiarezza riguardo ai ritardi sugli stipendi dei dipendenti dopo che lo stesso presidente dell’azienda, Federico Cangialosi, si era rivolto al Comune per chiedere il pagamento di alcune fatture per interventi effettuati dall’Amiu. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche