23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 07:08:31

Cronaca

Ricatta convivente, arrestata


TARANTO – E’ stata arrestata per aver ricattato il convivente che aveva appena lasciato. A.B., cinquantaquattro anni, incensurata, ieri pomeriggio è stata fermata dai carabinieri della stazione di Taranto-Centro con le pesanti accuse di furto e di estorsione. Su disposizione del magistrato di turno, la dottoressa Filly Di Tursi, la donna ora è agli arresti domiciliari. La cinquantaquattrenne, che viveva con un pensionato di ventuno anni più anziano di lei, ha abbandonato la casa dopo l’ennesimo litigio, portando via la somma contante di 200 euro, il libretto della pensione e il telefonino cellulare di proprietà dell’uomo.

Il malcapitato, quando si è accorto che erano spariti soldi, libretto e cellulare, ha tentato di ricomporre bonariamente la vicenda ma a nulla sono serviti i suoi sforzi. Infatti per la restituzione del maltolto la donna ha preteso la somma di 3mila euro, che in un secondo momento ha ritoccato in 500 euro. Il pensionato, a quel punto, ha raggiunto la caserma dei carabinieri ed ha denunciato l’episodio. I militari dell’Arma lo hanno invitato a fissare un appuntamento nei pressi di un esercizio commerciale situato nel centro cittadino. Puntualmente la donna si è presentato all’appuntamento per intascare il denaro ma sul posto ha trovato anche i carabinieri che, nel frattempo, si erano appostati per poterla cogliere in flagrante. E’ stata subito bloccata e condotta in caserma. La successiva perquisizione nella sua abitazione ha consentito di rinvenire il telefonino cellulare, ma non il libretto della pensione che, a dire della cinquantanovenne, era stato gettato in un cassonetto per la raccolta dei rifuti. Su disposizione del magistrato inquirente, quindi, è stata accompagnata a casa dove dovrà rimanere agli arresti. Nei prossimi giorni la donna, che risponde di furto e di estorsione, dovrà comparire dinanzi al giudice delle indagini preliminari, per essere interrogata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche