Cronaca

Sosta vietata, arrivano le ganasce. Da aprile si cambia

Il nuovo tariffario per la rimozione dei veicoli. Ecco quanto costerà agli automobilisti tarantini


Macchine fuori posto: dall'1 aprile si cambia. E arrivano le ganasce. Ad annunciare le novità a proposito del servizio di rimozione dei veicoli è la direzione della polizia locale.

“Con decorrenza 1 aprile 2014 sarà attivo un nuovo tariffario di servizio rimozione veicoli per violazioni alle norme del Codice della Strada, sequestri penali, veicoli provento di furto – in stato di abbandono – interessati da blocco, spostamento dei veicoli invalidi e rimozione ai sensi dell’art. 2028 del Codice Civile”.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, la polizia municipale informa: “La restituzione del veicolo rimosso all’avente diritto avverrà previo pagamento alla società aggiudicataria del servizio (Consorzio Centro Sicurezza Stradale sito a Taranto in via C. Battisti n. 5190/b) delle spese di rimozione, trasporto, custodia e blocco.  Ai sensi dell’art. 215 comma secondo del Codice della Strada, non si procederà alla restituzione del veicolo finché non saranno versate direttamente alla Depositaria che rilascerà relativa fattura/quietanza, a mani del concessionario o di suo delegato, ovvero su strada,  le spese di intervento, rimozione e custodia. Trascorsi 90 giorni dalla notificazione del verbale contenente l’indicazione dell’effettuata rimozione e dell’obbligo del ritiro, senza che l’obbligato in solido si sia presentato al Comando di Polizia Locale, il veicolo sarà alienato o demolito su disposizione dell’organo accertatore, con anticipazione delle spese e successivo recupero delle stesse”.

Novità assoluta per il Comune di Taranto riguarda l’adozione del cosiddetto ‘bloccaruote’ meglio conosciuto con il termine di ‘ganasce’ i cui costi di rimozione variano, dal 49 euro nella fascia oraria 6/22, a 63 euro nella fascia notturna/festiva, a cui si dovranno aggiungere 29 euro se il veicolo non sarà reclamato entro 72 ore dall’avente diritto. Potrà comunque avvenire la rimozione del mezzo prima delle 72 ore, per particolari esigenze accertate dagli operatori di polizia locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche