21 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2021 alle 16:57:00

Cronaca

L’edicolante travolto dal bus, speranza e angoscia

Restano gravissime le condizioni di Fulvio Fanigliulo, ricoverato in Rianimazione


Restano critiche le condizioni di Fulvio Fanigliulo, l’edicolante 35enne tarantino travolto in pieno l’altra mattina, intorno a mezzogiorno, dal portellone del bagagliaio di un autobus mentre percorreva in bicicletta il tratto di strada di via Ammiraglio Pacoret di Saint Bon nei pressi dell’Arsenale della Marina Militare.

Il bus extraurbano viaggiava sulla corsia quando all’improvviso si è aperto il portellone laterale del bagagliaio. Proprio in quel momento giungeva il ciclista che non ha potuto evitare l’impatto con il mezzo.

Nella caduta, com’è noto, Fanigliulo ha riportato gravi ferite e prontamente soccorso dai sanitari del “118” è stato trasferito all’ospedale Santissima Annunziata dove è stato subito ricoverato in prognosi riservata.

Le condizioni di Fulvio Fanigliulo sono risultate da subito molto gravi, avendo riportato un grave danno cerebrale. I sanitari stanno facendo di tutto, naturalmente, per salvare una giovane vita umana. Anche stamane erano in corso i monitoraggi delle funzioni cerebrali per valutare il decorso clinico.

Fulvio Fanigliulo, molto noto in città per la sua attività di edicolante (in via Pupino fino a non molto tempo fa e poi a Lido Gandoli) e di educatore sociale alla Chiesa Don Bosco, coltiva molte altre passioni e aveva di recente deciso di alleggerire il suo carico di lavoro anche per dedicare più tempo alla famiglia, alla moglie Stefania, al figlio Diego e al nuovo bambino in arrivo. E ai tantissimi amici che lo adorano per la sua generosità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche