26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 12:41:42

Cronaca

La famiglia di Fulvio: “Grazie di tutto, ma ora cali il silenzio”

L'obiettivo è salvaguardare il giovanissimo figlio del ciclista coinvolto nell'incidente dello scorso 1 aprile


Per la famiglia di Fulvio Fanigliulo, lo sfortunato ciclista coinvolto nell'incidente stradale avvenuto lo scorso 1 aprile, sono giorni terribili. Ed ora chiedono un comprensibile, umano, silenzio stampa.

«Le famiglie Fanigliulo e Russo – scrive per loro conto l'avvocato Antonio Santoro -, pur grate agli organi di informazione locale dell'attenzione manifestata  nella vicenda inerente l'incidente occorso al giovane Fulvio, chiedono, in questo momento di profonda apprensione per le condizioni del loro congiunto, che cali il silenzio mediatico sulla vicenda al fine di preservare dagli ovvi risvolti emotivi, i membri della famiglia e, non ultimo, il figlio del Sig. Fanigliulo ancora in tenera età».

Una richiesta che la Redazione di Tarantobuonasera.it accoglie immediatamente augurandosi di poter dare presto buone notizie ai lettori che hanno seguito con straordinario affetto questa vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche