27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 16:46:59

Cronaca

Scopre il ladro e viene pure picchiata

Un donna è stata picchiata dal malvivente che stava frugando nella sua macchina parcheggiata nei pressi dell’ospedale di Castellaneta


CASTELLANETA – Scopre il ladro e viene presa a botte. Una donna è stata aggredita nei pressi dell’ospedale  della città di Valentino dopo aver sorpreso un malfattore che stava compiendo un furto nella sua macchina. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Castellaneta hanno arrestato Giuseppe Michele Panetta un quarantaduenne già noto alle forze dell’ordine residente Ginosa. L’uomo deve rispondere di rapina e di danneggiamento.

L’aggressore nella serata di ieri dopo aver forzato la portiera di una macchina parcheggiata in via Del Mercato, vicino al locale nosocomio, si era impossessato di materiale che era custodito nall’abitacolo. Panetta pur di garantirsi la fuga  non ha esitato a scagliarsi contro la proprietaria della vettura, una giovane donna del posto che ha sorpreso il malfattore.  L’aggressore dopo aver colpito sul volto la malcapitata è fuggito nelle vie adiacenti facendo subito perdere  le  proprie tracce.

Una fuga che è durata poco. Infatti è stato intercettato e bloccato dai militari dell’Arma  che erano intervenuti immediatamente dopo una telefonata giunta alla centrale operativa dei carabinieri. La vittima aveva dato l’allarme e una pattuglia dell’Aliquota radiomobile era riuscita  ad  assicurare il malfattore alla giustizia.

Il quarantaduenne ginosino è stato dichiarato in arresto e dopo una sosta in caserma è stato trasferito nella casa circondariale di Taranto, come disposto dall’autorità giudiziaria.

Quello avvenuto ieri sera vicino all’ospedale di Castellaneta è un brutto episodio che fa emergere come, in questi tempi di crisi nera, i ladri colpiscano a ripetizione anche per strada e   siano pronti anche ad aggredire chi intralcia il loro “lavoro”. A  farne le spese ieri è stata una donna che casualmente ha scoperto un ladro in azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche