29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 13:43:57

Cronaca

E’ di Taranto l’ambasciatore italiano arrestato a Manila

Daniele Bosio è stato fermato per aver violato la legge sulla tutela dei minori. E' l'ambasciatore in Turkmenitan


E' stato confermato a Manila l'arresto del diplomatico italiano accusato di aver violato la legge sulla tutela dei minori.

Il diplomatico arrestato è Daniele Bosio. 46 anni, di Taranto. Dal 2 dicembre scorso Bosio è ambasciatore per l'Italia in Turkmenistan.

L'uomo, come prevede la legge locale, a 36 ore dal suo fermo è stato sentito dal giudice che ha confermato il suo arresto.

Secondo la polizia, il diplomatico sarebbe stato trovato nella notte tra venerdì e sabato con alcuni bambini.  Quanto all'accusa, non è ancora emerso quale sia il reato specifico per il quale il diplomatico è stato fermato. L'arresto è avvenuto sulla base della legge 7610 del 1992. Un insieme di norme, in un paese in cui il turismo sessuale e lo sfruttamento dei minori sono piaghe molto diffuse, volto a "fornire una maggiore deterrenza e una protezione speciale contro pedofilia, sfruttamento e discriminazione", come si legge nel titolo introduttivo.

Nato a Taranto nel 1968 è entrato nella carriera diplomatica nel 1995, quattro anni dopo essersi laureato in Scienze politiche all'Università "Luiss" di Roma. Ha iniziato – secondo la ricostruzione compiuta dall'Ansa – il suo percorso professionale alla Farnesina presso la Direzione generale Affari Politici. Nel 1999 si è trasferito all'Ambasciata d'Italia ad Algeri dove ha svolto la funzione di Primo segretario fino al 2002, anno in cui ha cominciato a prestare servizio come Console presso il Consolato generale a New York. Nel 2006 è tornato alla Farnesina presso la Direzione generale Paesi Mediterraneo e Medio Oriente, dove è rimasto per quasi quattro anni. Dal 2010 al 2013 ha svolto l'incarico di Primo consigliere commerciale all'Ambasciata d'Italia a Tokyo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche