26 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 22:33:00

Cronaca

Nove colpi in una settimana


SONY DSC

TARANTO – E’ allarme senza fine per le rapine messe a segno nel capoluogo e in provincia. Nel mirino soprattutto supermercati e tabaccherie. Ben nove i colpi nell’ultima settimana. Venerdì scorso rapina in un supermercato di via Viscardi, sabato in un bar- tabaccheria di Pulsano, martedì in un supermercato di via Aristosseno, mercoledì in un supermarket di Talsano, giovedì in un supermercato di Martina e in una edicola di Statte e, per finire, un venerdì nero con colpi nella banca di via Orazio Flacco, in una tabaccheria di Massafra e ai danni di un’anziana, nella sua casa di Sava.

E la settimana precedente certamente non è stata meno movimentata. Infatti un rapinatore solitario aveva colpito in un supermarket di Tramontone e in un altro supermercato di via Aristosseno. Due colpi, in pochi giorni, messi a segno da un bandito solitario, che aveva il volto coperto da passamontagna ed era armato di pistola. Stesso modus operandi, stesso orario, volto coperto da passamontagna e pistola in pugno. Un deja vu, con il malvivente che, sotto gli occhi impauriti di cassieri e clienti, mette i soldi in tasca e si eclissa nelle vie adiacenti. Le forze dell’ordine danno la caccia a quello che sembra essere un rapinatore seriale. Colpisce nel fine settimana, sperando che le casse siano più piene e forse utilizza una pistola giocattolo. Gli investigatori tentano di identificarlo con l’aiuto delle riprese filmate dei sistemi di videosorveglianza installati nelle zone in cui sono stati portati a termine i colpi. Nel solo mese di gennaio sono già sei le rapine portate a termine nel capoluogo jonico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche