26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 15:39:01

Cronaca

Al Sacro Cuore di Massafra l’ultimo saluto a Roberto

Il 33enne, vittima di un incidente stradale avvenuto ieri sera a pochi chilometri da casa, era un grande appassionato di carri allegorici


MASSAFRA – Era un appassionato di carri allegorici e con il suo gruppo aveva vinto l’ultima edizione del Carnevale di Massafra.

Roberto Laterza, trentatrè anni, è deceduto in un terribile incidente stradale avvenuto nella tarda serata di sabato, nei pressi di Mottola.

Il giovane e la sua fidanzata, una 32enne, erano a bordo di un furgone che, per cause in via di accertamento ,è finito fuori strada ribaltandosi.

Laterza, che era alla guida è stato sbalzato fuori dall’abitacolo ed è finito sull’asfalto. La ragazza è rimasta incastrata tra le lamiere contorte ed è stata tirata fuori dai vigili del fuoco .

La 32enne massafrese è stata subito soccorsa e trasportata  in ospedale. Non corre pericolo di vita.  Niente da fare, purtroppo, per il suo fidanzato che nel violentissimo impatto con l’asfalto ha riportato lesioni che sono risultate gravissime e che hanno causato il decesso.

Sul posto oltre ai vigili del fuoco e ai soccorritori del 118 dell’ospedale “Pagliari” sono intervenuti gli agenti della Polizia stradale, i quali hanno eseguito i rilievi per accertare l’esatta dinamica dell’incidente.

Sconvolti gli amici di Roberto Laterza i quali lo ricordano come un ragazzo sensibile e come un grande lavoratore. Oltre ad aiutare il padre nel suo panificio faceva l’agricoltore.

E’ stato lui poi a saldare il carro allegorico “Lottare per un carnevale migliore” a cura del gruppo “Secondi a nessuno” che quest’anno si è aggiudicato il primo posto al Carnevale di Massafra.

Tante le foto postate da Roberto su fb in cui è alle prese con quello che era il suo hobby preferito e cioè realizzare con i suoi amici, i carri allegorici che poi sfilano durante la manifestazione massafrese che è tra le più importanti d’Italia. Roberto era una persona  particolarmente sensibile tanto da postare su facebook massime dal contenuto molto profondo. “Una persona speciale anche quando non può esserti vicino cerca di farlo in qualunque modo, si ricorda di te in ogni momento anche con un piccolo segno, o un piccolo pensiero, che però rivela un grande affetto” è l’ultima massima che aveva postato sul suo profilo facebook.

L’ultimo saluto a Roberto Laterza, martedì pomeriggio,  alle 15, nella chiesa “Sacro Cuore” a Massafra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche