Cronaca

Ok a Eni e Cementir. Indaghi la procura


TARANTO – “Il raddoppio dell’Eni e l’ampliamento della Cementir sono illegittimi dal punto di vista sanitario”. Lo denuncia l’avvocato Nicola Russo, del Comitato cittadino Taranto Furura, secondo il quale gli interventi sarebbero in contrasto con l’art. 216 del Testo Unico delle leggi sanitarie e del Decreto Ministeriale del 5 settembre 1994 (G.U. n. 220 del 20.9.1994, s.o. nr. 129) e del Regolamento comunale di igiene e sanità pubblica, art. 104.

“Invero, l’art. 104 del Regolamento di igiene e sanità del Comune di Taranto – sostiene l’avvocato Nicola Russo a nome del comitato – statuisce che “… I nuovi insediamenti che effettuano, in tutto o in parte, lavorazioni insalubri iscritte nella 1° classe(ns. rif. del D.M. 5/9/1994), non sono consentiti all’interno del perimetro dei centri abitati. Analogamente, nel perimetro dei centri edificati, non sono consentiti amplia-menti e/o ristrutturazioni di insediamenti esistenti relativi a cicli di lavorazioni insalubri iscritti nella 1° classe. “Ebbene, nel’’allegato 1- Parte I- Industrie di prima classe – del D.M. 5 settembre 1994 (pubblicato sulla G.U. n. 220 del 20.9.1994, s.o. n. 129) – continua Russo – è inserito L’Elenco delle inustrie insalubri. In particolare, alla lettera B), al punto n. 33 si fa riferimento alla produzione di CEMENTI; al N. 70 si fa riferimento al frazionamento, purificazione, lavorazione, deposito di Idrocarburi; mentre alla lettera C) – Punto 19 si fa rifemento alle Raffinerie di petrolio. “Pertanto, Taranto Futura denuncia le irregolarità poste in essere dalle autorità amministrative in merito alle autorizzazioni del raddoppio ENI ed ampliamento Cementir, in pieno contrasto con quanto statuito dall’Art. 104 del Regolamento comunale di Igiene e sanità Pubblica e dal Decreto Ministeriale del 5 settembre 1994. La Procura della Repubblica – conclude l’avvocato Russo sulla questione – deve indagare se ci sono responsabilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche