21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:30:12

Cronaca

Due giorni. E la fontana è già spenta


TARANTO – Il 25 gennaio l’inaugurazione. Dopo due giorni la fontana è già spenta. Succede in città vecchia, nella piazza Fontana visitata dall’assessore ai lavori Pubblici del Comune, Alfredo Spalluto, in occasione della conclusione dei “lavori di manutenzione straordinaria dell’impianto elettromeccanico e della pubblica illuminazione della fontana monumentale”. Fontana che oggi resta inesorabilmente spenta. Mentre ad accendersi sono le polemiche.

Come quelle che arrivano dal consigliere comunale Ugo Lomartire: “L’inaugurazione fatta fare dall’amministrazione Stefàno per la semplice riattivazione degli zampilli dell’acqua della Fontana di Piazza Fontana che si è tenuta appena qualche settimana fa è stata tardiva, inopportuna ed inoltre già dopo due giorni da quella inaugurazione l’acqua dalla Fontana non usciva più”. Oggi la situazione non sembra essere cambiata. Il consigliere spiega come, in mattinata, sembrava ci fosse stato un intervento, perchè l’impianto funzionava ad intermittenza. Ma subito dopo la fontana è tornata “a riposo”. “Quando l’impianto è fermo, come ora” spiega Lomartire “l’acqua trabocca dalla fontana e finisce per allagare la piazza”. “Dopo anni di denunce che ho avanzato allo stesso Sindaco Stefàno chiedendo di riattivare la fontana solo oggi l’amministrazione dopo quasi 5 anni che ha fatto rimanere la Fontana spenta si è ricordata di farla funzionare ed ha fatto organizzare in maniera inopportuna addirittura una inaugurazione per una semplice riattivazione di zampilli d’acqua, cosa diversa sarebbe stata se ci fosse stato un restauro della Fontana che invece non è avvenuto. Ma per l’amministrazione Stefàno che pensava forse che chissà quale impresa memorabile stesse facendo ha organizzato addirittura una inaugurazione quando invece si trattava di un’opera di poco più che ordinaria manutenzione che avrebbe dovuto fare effettuare ben 5 anni fa”. E se la coincidenza ha voluto che proprio dopo l’insediamento di Stefàno la fontana abbia smesso di zampillare sono da ricercare altrove le ragioni del “record” di questi giorni. “Già da due giorni dopo questa inaugurazione dove per poco l’amministrazione Stefàno non invitava a partecipare anche il Presidente Obama, la Fontana di Piazza Fontana è desolatamente di nuovo spenta! Ma come si fa a spendere dei soldi (il comunicato dell’assessorato ai lavori pubblici parlava di un intervento dal costo complessivo di 28mila euro più iva, ndr) che sono dei cittadini per riattivare degli zampilli che già dopo due giorni non funzionano più. Piazza Fontana è una delle Piazze più importanti della città, ma come si può gestire così la cosa pubblica?”. Lomartire a questo punto chiede di sapere con precisione l’entità dei costi sostenuti e soprattutto chiede al sindaco di provvedere a riattivare la fontana senza ulteriori spese. Risultato, piazza Fontana resta nel degrado. E non è la sola, il consigliere ricorda lo stato di abbandono delle vasche davanti alla Concattedrale, così come della fontana di piazza Bettolo, i giardini di Paolo VI e il parco archeologico di Tre Carrare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche