Cronaca

Salta la mediazione. Il Pdl si spacca


TARANTO – La mediazione di Fitto fallisce ed ora si rischia la spaccatura. Le indiscrezioni, lanciate sabato da TarantoSera, hanno trovato pieno riscontro nei fatti. La mediazione dell’ex ministro Raffaele Fitto, per evitare che si arrivi al congresso del Pdl con una profonda spaccatura, c’è stata. Ma a quanto pare non ha prodotto i frutti sperati. A contendersi la segreteria sarebbero i consiglieri regionali Arnaldo Sala, che conterebbe su 2.000 tessere e Gianfranco Chiarelli che dovrebbe contare sul doppio delle tessere, circa 4.000.

Secondo i ben informati, Fitto avrebbe proposto a Chiarelli di convergere su un paio di nomi nuovi per il coordinamento provinciale ovvero, i consiglieri provinciali Giuseppe Cristella e Gigi Laterza. La mediazione però si sarebbe conclusa con un nulla di fatto tanto che, a quanto pare, l’area Chiarelli sarebbe pronta a presentarsi al congresso con una mozione autonoma. Il congresso provinciale, che il 25 ed il 26 febbraio, rinnoverà gli organismi del Popolo della Libertà, potrebbe sancire una spaccatura tra i maggiorenti del partito: il coordinatore provinciale Pietro Lospinuso, il vicecoordinatore (vicario) provinciale Arnaldo Sala ed il vicecoordinatore provinciale Gianfranco Chiarelli. Non va trascurata la componente facente capo all’ex sottosegretario Alfredo Mantovano che potrebbe andare ad arricchire ulteriormente la componente facente capo al consigliere Chiarelli. Ovviamente, il risultato del congresso influirà inevitabilmente sulle scelte riguardanti alleanze, primarie e candidature nel centrodestra tarantino.

F.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche