24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Cronaca

Tenta di uccidere a coltellate l’ex convivente, arrestato

La donna è stata ricoverata d'urgenza in ospedale. L'uomo ora è in carcere


I Carabinieri della Compagnia di Castellaneta hanno arrestato  P. L. 29enne di Sava, per tentato omicidio nei confronti dell’ex-convivente.

Ieri mattina, venerdì 25 aprile, intorno alle 10.00, è giunta una segnalazione alla Stazione Carabinieri di Palagianello, di una aggressione ai danni di una donna. I militari, portatisi immediatamente sul posto, hanno constatato la presenza di una 29enne, di Palagianello, riversa per terra, con delle ferite da arma contundente al torace ed alle braccia.

Dopo aver allertato i soccorsi, i militari hanno raccolto le prime dichiarazioni di alcuni testimoni presenti all’accaduto: l’aggressore, ex convivente della donna e residente a Sava, subito dopo aver accoltellato la malcapitata si era dileguato a bordo di un’utilitaria bianca.

A questo punto scattano le ricerche dell’uomo, coordinate dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Taranto che ha predisposto una serie di posti di controllo per intercettare il fuggitivo.

Una vera e propria caccia all'uomo che in 50 minuti ha consentito di rintracciare e bloccare l’aggressore ancora alla guida dell’utilitaria nell'abitato di Sava.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Manduria unitamente ai colleghi delle Stazioni di Sava e Palagianello, dopo aver bloccato il veicolo, lo hanno immobilizzato. Le evidenti tracce di sangue rinvenute sull’autovettura e sugli indumenti dello stesso, hanno aggravato ulteriormente la sua posizione e considerate le modalità con le quali era stata consumata l’aggressione, l'uomo è stato dichiarato in stato di arresto con l’accusa di tentato omicidio e dopo le formalità di rito è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

La donna, trasportata d’urgenza presso l’ospedale civile di Castellaneta, è stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso e fortunatamente non versa in pericolo di vita.  I motivi dell’insano gesto sarebbero riconducibili alla travagliata situazione sentimentale fra i due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche