17 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Settembre 2021 alle 19:50:29

Cronaca

Il Sindaco Stefàno: ecco la mia squadra

“Due tecnici tarantini (uno sarà donna) per Urbanistica e Cultura Di Gregorio risponde ai requisiti che cerco. Bitetti resta dov’è”


Giovani con esperienza per ricompattare la maggioranza e dare slancio all’attività amministrativa. Poche semplici mosse per dare un futuro certo all’Esecutivo che governa il Comune. Il Sindaco Ippazio Stefàno sembra avere le idee chiare anche se sono trascorsi diversi mesi da quando ha annunciato il rimpasto della sua Giunta. La conferenza stampa, che il primo cittadino ha tenuto mercoledì scorso, non è servita a diradare le nubi. Oggi, però, nel corso di una nostra intervista, Stefàno ha deciso di uscire finalmente allo scoperto.

Sindaco, lei continua ad annunciare il rimpasto della Giunta ma finora non si conoscono neanche i criteri con i quali nominerà i nuovi assessori.
“Ho messo a disposizione della città le due nomine che riguardano il sindaco. Nel nuovo Esecutivo ci sarà bisogno di una presenza al di fuori della politica”.

Quindi nominerà due tecnici di sua fiducia?
“Sì, due professionisti che dovranno essere necessariamente tarantini. Dovranno conoscere bene la città. Si tratterà di figure di mia fiducia o garantite da persone di cui mi fido. La scelta è del sindaco ma sono in contatto con tutti i partiti della maggioranza. L’obiettivo è quello di condividere ogni cosa creando armonia all’interno della squadra”.

Può fare già qualche nome?
“Per ora non ce ne sono. Posso dire, però, che i due assessori tecnici ricopriranno gli incarichi all’Urbanistica e alla Cultura”.

Nel rimpasto non potrà trascurare l’aspetto riguardante la “parità di genere”…
“Assolutamente no. Infatti ho già posto la questione ai partiti. In ogni caso, uno dei due tecnici sarà donna”.

Ci saranno dei colloqui formali con i partiti di maggioranza?
“Ci sono già stati degli incontri ma cercherò di fare tutto in maniera ufficiale con delle convocazioni e quindi dei colloqui”.

Secondo indiscrezioni il Pd avrebbe già indicato, per l’eventuale nomina di un assessore, il consigliere Vincenzo Di Gregorio. Conferma?
“Del consigliere Di Gregorio ho un giudizio molto positivo. Cerco degli assessori giovani ed esperti, che abbiano tanta energia. Siamo stati i primi, al nostro insediamento, a ragionare in questo senso. Di Gregorio ha questi requisiti”.

Anche alla luce del suo attuale incarico, potrebbe pensare di nominare Di Gregorio all’Ambiente?
“Questo non lo so. Stiamo cercando di ascoltare tutti”.

Restando nel Pd: sta pensando di “spostare” Bitetti dalla presidenza del Consiglio alla Giunta?
“Il presidente Bitetti è giovane ed ha molta esperienza. Ho sempre condiviso con i partiti l’esigenza di stimolare il Consiglio. In quella sede bisogna proporre, lavorare e controllare. Ho intenzione di valorizzare molto il Consiglio delegando i consiglieri su più fronti. Per quanto riguarda l’eventuale nomina di Bitetti ad assessore, dal partito non è arrivata alcuna indicazione”.

In pratica il presidente resta dov’è. E per quanto riguarda Sel? Il partito vendoliano non ha più consiglieri…
“Sel ha dichiarato in più circostanze di non avere particolari richieste per quanto riguarda la Giunta. Spero ci sia spazio anche per loro perchè, anche se non ci sono più consiglieri, alle elezioni quel partito è stato votato da molti tarantini”.

Ritiene l’Udc parte integrante della sua maggioranza? Chiederà anche a loro di indicare un assessore?
“Come gli altri anche l’Udc è al servizio della città. Sono contento che un partito che non fa parte della sinistra possa essere in maggioranza perchè, in questo modo, può osservare ed apprezzare il nostro lavoro. Anche per quanto riguarda l’Udc, però, il criterio da adottare sarà quello che porta ai giovani di esperienza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche