Cronaca

Concertone di Taranto, in migliaia sfidano la pioggia tra musica e anatemi

Le video-interviste ai cantanti nel backstage e le foto dello spettacolo


 "Saremo la linfa di Taranto". Con queste parole Caparezza saluta il pubblico del Concertone di Taranto, lancia la sua maglietta e dà inizio al suo spettacolo.

In migliaia hanno sfidato la pioggia battente della "Giornata dei Lavoratori" e sono giunti a Taranto da ogni parte della Puglia. In tanti anche da fuori regione.

Uno spettacolo che Taranto Buonasera seguirà momento per momento. Con continui aggiornamenti foto e video per raccontare questa grande feste.

Michele Riondino ha introdotto lo spettacolo nel Parco archeologico delle Mura greche con una frase forte: "Signor presidente del Consiglio, signori Ministri, signor Presidente della Regione, signor Sindaco e signori Sindacalisti non dimenticate che continueremo a maledirvi ogni giorno per tutto ciò che potreste fare e non fate".

L'evento è organizzato dal Comitato "Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti", di cui fanno parte anche lavoratori Ilva ed ex delegati sindacali delle federazioni metalmeccaniche.

A presentare lo spettacolo sono Luca Barbarossa, Andrea Rivera e Valentina Petrini, giornalista tarantina di La 7.

Il programma prevede l’esibizione di Capossela, Mannoia, Turci, Diodato, Sudsoundsistem e Aftherours.

Ore 14.50
Comincia a cantare Caparezza.

Ore 15.10
Ha terminato Caparezza. Ora spazio ai giovani che terranno compagnia sino alle 20.  Intanto, fortunatamente, ha smesso di piovere ed i tanti giovani presenti continuano a cantare e ballare nel fango. Anche così si festeggia il Primo Maggio.

Ore 18.00
Lo spettacolo prosegue senza interruzioni. Anche gli artisti più giovani ricevono grandi applausi e si ritagliano uno spazio importante di visibilità.

Ore 20.00
La musica continua a risuonare nell’area del Parco Archeologico delle Mura greche. Cresce l’attesa per l’arrivo dei big sul palco del Concertone. Tra poco sarà il momento di Capossela, Mannoia, Turci, Diodato, Sudsoundsistem e Aftherours.

Ore 22.00
Lo spettacolo è davvero entusiasmante. Sono decine di migliaia le persone presenti al Concertone. Una festa di musica, colori e divertimento che è ormai entrata nel cuore dei tarantini anche se è solo la seconda edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche