27 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2021 alle 22:44:00

Cronaca

Gambizzato pizzaiolo. Perquisizioni e interrogatori

La vittima raggiunta da tre colpi di pistola in pieno giorno dopo essere uscita di casa. Perquisizioni e interrogatori dei carabinieri


STATTE – Pizzaiolo “gambizzato”, in pieno giorno, nella ex borgata tarantina. E’ giallo sul ferimento avvenuto, ieri mattina nella zona 167, del cinquantaduenne incensurato Raffaele D’Errico. Intorno alle 10  l’uomo è uscito di casa ed è caduto in agguato a colpi di pistola. Tre proiettili esplosi da uno sconosciuto, con una calibro 7.65, lo hanno raggiunto alle gambe. L’autore del ferimento subito dopo è fuggito a piedi per le vie adiacenti.

La vittima, che è stata soccorsa trasportata con un’ambulanza del 118 all’ospedale “Ss. Annunziata”, ha riportato ferito non gravi.
Sul luogo dell’agguato sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Statte, della Compagnia di Massafra e del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Taranto diretti dal tenente colonnello Giovanni Tamburrino.

Gli investigatori dell’Arma in queste ore stanno cercando di  individuare il responsabile e di accertare il movente di un episodio che ha i contorni di un giallo. Subito dopo il ferimento i carabinieri hanno eseguito alcune perquisizioni, a caccia della pistola, e hanno ascoltato persone che potrebbero aver fornito elementi utili alle indagini. Proprio nei giorni scorsi un’altra sparatoria si era verificata nel centro di Taranto. Durante una rissa scoppiata in piazza Bettolo era stato esploso un colpo di pistola calibro 6.35.

Dopo la sparatoria sul posto erano intervenuti i poliziotti della Sezione  Volante e della Squadra Mobile e i loro colleghi della Scientifica.

Questi ultimi avevano recuperato un  bossolo e una ogiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche