31 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 31 Luglio 2021 alle 22:04:00

Cronaca

Tornano gli autovelox dei vigili

Da domani e per tutto il mese i controlli della Polizia Locale al fine di “educare” gli automobilisti al rispetto dei limiti di velocità


TARANTO – Controlli sulle strade tarantine per scongiurare gli incidenti stradali. Non si arresta la controffensiva dei vigili urbani che, armati di autovelox, stanno cercando di “educare” gli automobilisti al rispetto dei limiti di velocità imposti dal codice della strada. La Polizia Locale, infatti, effettua con periodicità controlli sulla velocità dei veicoli su alcune strade del territorio comunale. I controlli vengono effettuati mediante postazioni mobili sia con apparecchiatura autovelox (e notificazione successiva della violazione, per motivi legati alla conoscenza dell’illecito ed alla sicurezza degli operatori e dei conducenti) che con apparecchiatura telelaser (con contestazione immediata della violazione).
Attraverso i tabelloni luminosi “a messaggio variabile” posti in diverse zone della città, il sito della Polizia Locale (www.comune.taranto.it/polizia/index.php), con l’intento di fare prevenzione e rendere un effettivo servizio alla comunità. Di seguito pubblichiamo le strade oggetto di controllo della velocità nel corso di questa settimana (sul sito della Polizia Locale sono anche specificate le mappe con l’indicazione dettagliata del tratto di strada interessato dal controllo).
Mercoledì 7 maggio: dalle 8 alle 11 autovelox Taranto-Statte zona industriale altezza via Galati; autovelox dalle 11 alle 14 strada statale 106 (altezza raffineria Eni) entrambi i sensi; dalle 9 alle 11 via telelaser via Vizzarro-via Lutrine, San Vito.
Venerdì 9 maggio: dalle 15 alle 18 autovelox strada statale 7 ter (ponte Aldo Moro, in entrambe le direzioni; viale Magna Grecia, tratto compreso tra corso Italia e viale Ionio (carreggiata ovest); dalle 18 alle 21 autovelox strada statale 7 ter per San Giorgio Jonico (tra via della Pace e via Benedetto Croce) località Cimino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche