12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 21:25:15

Cronaca

“Ma quale parcheggio! I tarantini scelgano il futuro dell’ex Mercato coperto”

Il Sindaco Stefàno lancia un concorso di idee per l'utilizzo dell'area


Come lo utilizziamo? A cosa lo destiniamo? Lo decidono i tarantini. E' partita, infatti, da Palazzo di città l'idea di lanciare un concorso di idee tra i cittadini di Taranto per trovare una destinazione finale alla corte interna dell'edificio che un tempo ospitava il Mercato Coperto.

Si tratta dell'area di circa 2.000 mq avvolto dall’edificio che tornerà ad ospitare gli uffici comunali. Sul lato destro, quasi in prossimità del cancello che apre su via Anfiteatro, una lastra pedonabile in plexiglass lascia intravedere i resti dell’anfiteatro romano che giace sotto le mura dell’edificio. L’edificio occupa il quadrilatero di via Anfiteatro, Via Acclavio, Via Principe Amedeo, via De Cesare. 

Per anni è stato anche area parcheggio. Ma ora, quasi alla conclusione dei lavori, questo spazio sarà restituito alla fruizione cittadina: «Come lo utilizziamo? A cosa lo destiniamo? Lasciamo decidere agli stessi cittadini quale utilizzo di esso ne vogliono fare». Il Sindaco Ippazio Stefano con queste parole promuove un concorso di idee per rivitalizzare questo spazio.

L'obiettivo è quello di dar vita ad attività, iniziative o proposte che possano tornare a vantaggio della collettività.

«E’ dunque interessante- spiega il Sindaco in una nota – coinvolgere i tarantini per raccogliere i loro suggerimenti per valorizzare e utilizzare al meglio quest’area. Aspettiamo idee propositive e fattive che comunque dovranno tener conto del contesto urbano e del valore storico del sito e perciò escludendo a priori la possibilità di adibirla a parcheggio auto».

Le idee progettuali, le proposte o i suggerimenti possono essere inviati all’indirizzo e_mail: sindaco@comune.taranto.it, oppure all’Ufficio Protocollo di Palazzo di Città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche