21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 20:01:12

Cronaca

Anziana aggredita e rapinata in casa


TARANTO, 17/07/03 BORGATA DI TARANTO TALSANO

TARANTO – Anziani ancora nel mirino dei rapinatori. L’ennesimo caso di aggressione in casa questa volta è avvenuto nella borgata di Talsano. Il grave episodio si è verificato nei giorni scorsi nel centro del quartiere, in una via che non è molto distante da corso Vittorio Emanuele, ma solo ora è trapelata la notizia. La malcapitata nonnina talsanese, una ottantenne, è finita nel mirino in quanto i malviventi erano a caccia della sua pensione. Chi ha colpito nell’abitazione, che è situata in via Regina Margherita, presumibilmente sapeva che la vittima poteva avere dei soldi in casa.

Il malfattore è andato a colpo sicuro e potrebbe aver contato sulla collaborazione di un complice, un secondo malvivente che potrebbe aver seguito gli spostamenti della vittima e successivamente ricoperto il ruolo di “palo”. Il rapinatore è riuscito a entrare nell’appartamento della poveretta grazie ad uno stratagemma. Ha bussato alla porta di casa della 80enne fingendo di chiedere una informazione e quando l’anziana ha aperto l’ha scaraventa sul pavimento l’ha malmenata e minacciata pesantemente. “Tira fuori i soldi della pensione” le ha urlato e la poveretta gli ha risposto che quel denaro non lo aveva ancora ritirato. A quel punto il rapinatore senza scrupoli le ha strappato la collanina in oro, poi ha iniziato a frugare nelle stanze impossessando di altri oggetti di valore e forse anche di soldi. Appena il malvivente è fuggito la vittima ha chiesto aiuto. E’ stata soccorsa e con un’ambulanza condotta in ospedale. Guarirà in pochi giorni. Ora per identificare gli autori del raid stanno lavorando i carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Taranto. Dell’inquietante episodio se parla insistentemente nella borgata e ci sono anche dei commenti su facebook di cittadini che esprimono preoccupazione per l’escalation di rapine che si sta registrando a Taranto, ma anche in provincia. Nelle stesse ore un altro episodio era avvenuto a Sava. Terrore nella casa di una donna di novantasei anni presa d’assalto da ben quattro rapinatori. Intorno alle due e trenta quattro banditi, con il volto coperto da passamontagna ed armati di cacciavite, dopo aver forzato la prta d’ingresso dell’abitazione avevano raggiuto la stanza in cui stavano dormendo la nonnina e due badanti. Avevano minacciato le malcapitate e si erano impossessati di monili in oro, di contanti per 3mila euro e dei cellulari. Potrebbe trattarsi della stessa banda che nei giorni precedenti aveva preso di mira, sempre a Sava, una disabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche