21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 07:06:02

Cronaca

Taranto non vuole dimenticare il crollo di vico Reale

La tragedia che nel 1975 costò la vita a sei persone


Giornata del ricordo della tragedia del crollo di vico Reale. Memoria come impegno civile, come richiesta di risanamento, come strumento di ricomposizione di un difficile passato in nuova progettualità e consapevolezza.

Entro questo perimetro ideale, le associazioni che compongono il “manifesto della città vecchia e del mare” e la Confraternita di Maria Santissima Addolorata e San Domenico proveranno a muoversi lunedì, per ricordare la tragedia del crollo di vico Reale in cui nel 1975 persero la vita sei persone.

Alle 17.30 – presso museo Diocesano, dibattito ed inizio raccolta fondi per criticità e problemi strutturali Chiesa di S.Domenico Maggiore: modera l’architetto Titti Peluso, Introduce Raffaele Vecchi (Priore Confraternita Maria Santissima Addolorata e S. Domenico Maggiore). Alle 18 proiezione docufilm sulla “Tragedia di vico Reale” del 12 maggio 1975.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche