02 Marzo 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Marzo 2021 alle 15:17:50

Cronaca

La villa dell’ex boss ospiterà un pronto soccorso

La nuova destinazione dell’immobile situato a San Pietro in Bevagna, località balneare sul versante orientale


MANDURIA – Dalla prossima stagione estiva una villa dell’ex boss Vincenzo Stranieri, capo storico della Scu nella provincia jonica, sarà adibita a pronto soccorso e guardia medica.

La giunta comunale di Manduria, competente per territorio, ha deliberato la definitiva destinazione dell’immobile situato a San Pietro in Bevagna, località balneare sul versante orientale.

La decisione rientra nel piano di razionalizzazione della spesa predisposto dal comune messapico che in questo caso consentirà il risparmio degli 8mila euro dell’affitto dei locali che per anni hanno ospitato il presidio sanitario della zona costiera. Il bene tolto alla mafia che la normativa affida agli enti pubblici per destinarli ad utilità sociale, apparteneva ad uno dei clan riconducibili agli ex boss manduriani, Vincenzo Stranieri e Massimo Cinieri.

Con successivo atto deliberativo la giunta comunale provvederà ad attivare una apposita convenzione con la Asl e a predisporre la necessaria segnaletica stradale e il servizio di collegamento telefonico. Nel comune di Manduria sono 25 gli immobili e i terreni confiscati ai clan Stranieri-Cinieri che l’ente deve utilizzare per fini sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche