27 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2021 alle 11:58:00

Cronaca

Scempio in viale Unicef a due passi dall’Amiu

Situazione insostenibile per chi deve percorrere quella strada tutti i giorni


Marciapiede di viale Unicef. Di fronte c’è l’ingresso dell’Amiu. A segnalare “lo sconcio che persiste ormai da più di due mesi” è chi dalla zona passa tutti i santi giorni per andare a lavorare. Ieri il nostro lettore ha deciso di soffermarsi qualche istante per immortalare gli ostacoli che incontra sul tragitto.

“Ora la situazione è anche peggiorata – è costretto a commentare – per via dei vetri frantumati”.  Erbacce e pezzi di legno fanno ormai parte dell’arredo urbano. Quello che stupisce di più è il fatto che “nessuno dell’Amiu sembra essersi accorto della situazione”.

Eppure, anche loro, ci passano tutte le mattine. Sembra inappropriato anche chiamare marciapiede quel lembo di strada sconnesso, contornato di erbaccia e da dove è davvero difficile immaginare che si possa passare. La speranza è che in presenza della denuncia, qualcosa possa cambiare nella zona dove insistono diversi uffici e aziende. Il tragitto che deve percorrere la segnalazione è breve, perché la sede dell’azienda per l’igiene urbana è a due passi dall’area segnalata. Chiaro che destinatario dell’appello è prima di tutto il Comune al quale si chiede che strade in queste condizioni possano restare solo un lontano ricordo.

Il lavoro da fare è tanto, a giudicare dalle segnalazioni che continuano ad arrivare. Ma sicuramente viale Unicef va inserita nella lista delle strade sulle quali intervenire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche