20 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Cronaca

Lino Ursi torna a fare l’impiegato

Dopo l’allontanamento, l’ex segretario particolare del Sindaco Stefàno è stato trasferito alla direzione Scuola, Sport e Spettacolo


Lino Ursi era più di un segretario. Scriveva comunicati, faceva da autista e, in molti casi, da guardaspalle di Stefàno.

Per sette anni è rimasto un passo indietro rispetto ai flash ed ai riflettori che hanno fatto luce, nel bene e nel male, sull’operato del primo cittadino. Nonostante tutto, però, il Sindaco ha deciso di privarsi dell’uomo a lui più vicino.

“Siccome fino a prova contraria siamo tutti a disposizione della città, ho deciso di privarmi del mio segretario. Siamo in attesa di una rivisitazione completa della macchina amministrativa ma non voglio aspettare l’arrivo del direttore generale – ha dichiarato ieri il sindaco Stefàno, nel corso di una intervista rilasciata a Buonasera Taranto – Ursi non sarà sostituito. Sarà spostato altrove così come avvenuto per altri dipendenti. C’è bisogno di rafforzare altri settori”.

La decisione di Stefàno pare abbia avuto effetti immediati. Secondo indiscrezioni, l’ormai ex segretario del sindaco sarebbe tornato a lavorare in ufficio, per la precisione alla direzione Pubblica Istruzione, Sport e Spettacolo come impiegato di categoria C.

L’allontanamento di Ursi, però, continua ad essere avvolto nel mistero.

A sentire le prime voci, che lunedì mattina hanno fatto il giro della città, il segretario avrebbe pagato a caro prezzo la gestione della vicenda relativa all’arrivo dei profughi.

Il Sindaco, però, da noi interpellato sull’argomento, ha smentito: “Abbiamo ricevuto complimenti da tutti quindi non attribuisco colpe a nessuno. C’è stato l’impegno di tutti per ottenere un buon risultato. In 24 ore abbiamo accolto 400 persone dando loro da mangiare pasti caldi. Non si poteva chiedere di meglio”.

A sentire Stefàno, il “siluramento” affonderebbe le radici nella “riorganizzazione della macchina amministrativa”. Una motivazione forse troppo debole per “privarsi di un segretario”.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche