Cronaca

Cinque chili di droga nel box. Un arresto ai Tamburi

Nella rete della Guardia di Finanza è finito un 39enne che era già sottoposto ai “domiciliari”


In un box nascondeva oltre cinque chili di hashish. E’ finito in cella un 39enne tarantino, Giuseppe Masella, già sottoposto ai “domiciliari”.

Nonostante fosse sottoposto agli arresti in casa dal maggio del 2013, per spaccio di sostanze stupefacenti, l’uomo è incappato nella rete tesa dalle Fiamme Gialle joniche.

I militari del Gruppo di Taranto, diretti dal tenente colonnello Domenico Mallia,  nel corso di un  mirato servizio di contrasto ai traffici illeciti eseguito nel quartiere  Tamburi hanno posto sotto osservazione l’abitazione di Masella nei cui pressi è stata notata la presenza di persone già conosciute per uso di sostanze stupefacenti.

Gli investigatori in borghese della caserma di via Scoglio del Tonno durante i servizi di appostamento hanno notato un continuo affacciarsi al balcone dell’abitazione da parte del trentanovenne.

Dopo aver notato chiari segni di insofferenza mostrati dalle persone presenti nei pressi dell’abitazione hanno deciso di eseguire controlli nei confronti dei tossicodipendenti e una accurata perquisizione domiciliare a carico di Masella. La mirata attività, eseguita con l’ausilio di una unità cinofila, ha consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro, in un box situato nel giardino di pertinenza dell’abitazione, ben undici involucri contenenti hashish del peso di cinque chili e trecento grammi.

Sotto sequestro anche un bilancino di precisione utilizzato per pesare le dosi. Masella, che ha precedenti nello specifico settore, è stato nuovamente arrestato per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti e condotto nella casa circondariale di largo Magli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche