Cronaca

Medici stabilizzati: illegittimo il comportamento della Asl

Nuova sentenza che accoglie le tesi degli avvocati De Feis e Morelli


Confermata la illegittimità del comportamento dell’Asl nei confronti dei medici stabilizzati a seguito di concorso riservato deliberato dalla Asl Ta/1 su legge regionale dichiarata incostituzionale dalla Consulta.

La corte d’appello cioè ha confermato il suo orientamento accogliendo le tesi degli avvocati Franco De Feis e Filiberto Morelli, secondo cui gli effetti della sentenza della Corte Costituzionale non possono retroagire fino al punto di travolgere rapporti e situazioni consolidate.

Il licenziamento è quindi illegittimo. Gli avvocati De Feis e Morelli hanno assistito la dottoressa Angela Bianco, che si è vista quindi dare ragione in sede di processo. I diritti acquisiti e la certezza del diritto non possono subire aggressioni nemmeno dall’applicazione retro attiva di una sentenza della Consulta.

Il caso della dottoressa Bianco è soltanto l’ultimo, in ordine di tempo, di una serie di ricorsi che hanno interessato non solo la Asl di Taranto. Una vicenda che ha travalicato i confini provinciali, diventando d’attualità in tutta le regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche