27 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2020 alle 17:42:13

Cronaca

Picchia la compagna incinta di otto mesi


TARANTO – Prende a schiaffi la compagna incinta di otto mesi: per questo un tarantino di 21 anni è stato arrestato. La ragazza, spaventata dall’aggressione ha chiamato la polizia. Tempestivo l’intervento degli agenti del commissariato Borgo e della Volante. A scongiurare il peggio la presenza delle madri dei due ragazzi che sono accorse in aiuto della giovane, anche lei ventunenne. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 17, nel quartiere Tamburi.

Il ragazzo si è avventato contro la sua convivente colpendola più volte sul viso. Schiaffi violenti che non hanno risparmiato la ragazza nonostante portasse in grembo il suo bambino. All’ottavo mese di gravidanza avrebbe potuto perderlo. Ma il futuro padre non solo non si è preoccupato della salute della compagna, ma nella rabbia ha messo a rischio anche la vita di suo figlio. Nessuna motivazione a giustificare questa furia, stando a quanto dichiarato della malcapitata. La donna è stata subito portata all’ospedale. Per lei dieci giorni di prognosi. I medici hanno messo in atto tutti i possibili accertamenti per controllare le condizioni del feto, che fortunatamente non ha riscontrato problemi. Il giovane era già noto alle forze dell’ordine. Nel suo passato altri precedenti di lesioni e stalking. Violento e recidivo, quindi. Per questo gli agenti della polizia di Taranto hanno arrestato il ragazzo, che dopo i controlli di rito è stato condotto in cella, nel carcere di largo Magli.

A.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche