31 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 31 Ottobre 2020 alle 15:37:55

Cronaca

Antiche fioriere rubate da ville e residence, tre denunce

Bloccate dopo un inseguimento due auto con a bordo alcune arnie villiche in pietra leccese che in passato si utilizzavano per l'apicultura


A Maruggio, in via per Torre Ovo, una pattuglia del Norm della Compagnia Carabinieri di Manduria, durante un controllo alla circolazione stradale, si è imbattuta in tre malfattori di cui due a bordo di una Renault Megane Scenic mentre l’altro era alla guida di un’Audi A3 che, visti i militari, hanno tentato di darsi alla fuga.

Ne è nato un inseguimento con i militari che, in breve, sono riusciti a bloccare la prima delle due autovetture, a bordo della quale si trovavano due pluripregiudicati, un quarantaseienne di Manduria, che era alla guida dell'auto ed un ventiseienne di Sava. A bordo dell'auto tre arnie villiche in pietra leccese di cui non riuscivano a giustificare il possesso e la provenienza.

Si tratta di blocchi di pietra a forma di parallelepipedo e cavi all’interno dedicate alle apicolture costruite secondo una antica tradizione salentina. Questi oggetti, ricercati e ben pagati, sono spesso utilizzati come fioriere sia in ville private che in alcuni residence.

Un'altra pattuglia, nel frattempo ha intercettato e fermato, in agro di Sava, l'altra auto in fuga, guidata da un quarantatreenne pluripregiudicato di Sava, che stava trasportando a sua volta altri tre manufatti in pietra leccese.

I tre sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto per ricettazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche