Cronaca

Tasi, Taranto ha evitato la stangata. Per ora

Il Comune non approverà le aliquote. Il termine ultimo slitta a settembre. Spalluto (Sds): “Dialogo con le parti sociali”


“Non abbiamo intenzione di deliberare sulle aliquote della Tasi. Il nostro intento è quello di avviare un confronto con le parti sociali e con le associazioni”.

Le parole del capogruppo degli Sds, Alfredo Spalluto, fugano ogni dubbio circa gli intenti della maggioranza e quindi dell’Amministrazione comunale. Il Consiglio di domani non affronterà la discussione riguardante l’approvazione delle tariffe sulla Tasi.

Una circostanza che permetterà di usufruire della proroga concessa dal Ministero dell’Economia a quei Comuni che entro il 23 maggio non approveranno le aliquote. Il termine ultimo per il pagamento della tassa sui servizi indivisibili slitterà dal 16 giugno a metà settembre.  Gli uffici della Ragioneria comunale avevano già presentato una prima proposta per il calcolo della tassa al 2,5 x mille, il massimo consentito dalla legge. Ma dopo la pioggia di critiche da parte dell’opposizione e delle associazioni, il Comune ha scelto di rinviare tutto a settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche